Abbazia di San Bruzio

I resti dell'Abbazia di San Bruzio (originariamente San Tiburzio) si trovano in aperta campagna a 2 km dal borgo di Magliano. Potrete raggiungerla per

Buongiorno da Montemerano!
Le mura medicee di Grosseto
Buongiorno da Montemassi!

I resti dell’Abbazia di San Bruzio (originariamente San Tiburzio) si trovano in aperta campagna a 2 km dal borgo di Magliano. Potrete raggiungerla percorrendo la strada che da Magliano conduce a Sant’Andrea, girando a sinistra nel sentiero segnalato e percorrendo non più di duecento metri. La sua costruzione risale all’XI secolo e molte fonti la indicano come opera dei Camaldolesi. In merito a quest’ultima notizia tuttavia ci sono dei forti dubbi, poiché se così fosse, San Bruzio sarebbe più vecchio o quantomeno contemporaneo di Camaldoli. È molto più probabile invece, che quando si parla di San Bruzio Camaldolese, ci si riferisca al fatto che verso la fine del 1700, prima degli espropri napoleonici, San Bruzio ed il suo terreno fosse di proprietà dei Camaldolesi. Oggi visitando i resti dell’Abbazia si possono ancora ammirare gli eleganti capitelli decorati con numerose sculture di stile Franco Lombardo, molto originali in Maremma. Le rovine di San Bruzio emanano un fascino particolare: sarà la posizione, saranno le sue raffinate sculture, ma è un sito che non dovete assolutamente perdere, rappresenta sicuramente uno dei più belli esempi dello stile architettonico Romanico in Maremma.

Abbazia di San Bruzio

Abbazia di San Bruzio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: