Buongiorno da Castellina in Chianti!

Castellina in Chianti La città di Castellina in Chianti si trova su di una collina all'incrocio di importanti vie di comunicazione e delle valli d'

Le colline del Chianti
Rocca di Castellina in Chianti
Buongiorno da Radda in Chianti!

Castellina in Chianti

Castellina in Chianti

Castellina in Chianti

La città di Castellina in Chianti si trova su di una collina all’incrocio di importanti vie di comunicazione e delle valli d’Arbia, dell’Elsa e del Pesa. Situata lungo la Chiantigiana SR222, che da Firenze raggiunge Siena, è una tra le principali destinazioni del Chianti.

Di origine etrusca, Castellina passò sotto il dominio di Firenze a partire dal XII secolo, diventandone un importante avamposto proprio per la sua strategica posizione lungo la strada che collega Firenze a Siena. Fu distrutta e ricostruita diverse volte a causa delle lotte tra le due città, ogni volta con mura di fortificazione più grandi. Si narra che anche il Brunelleschi fosse stato chiamato per la progettazione di parte delle fortificazioni.

Delle mura oggi è rimasto lo splendido camminamento coperto, oggi Via delle Volte con botteghe e ristoranti. La via segue il perimetro delle vecchie mura, racchiudendo parte del grazioso centro storico. Consiglio di percorrerla ad orari diversi del giorno per godere a pieno dello splendido panorama del Chianti che si gode dalle antiche feritoie.

Il centro è attraversato dal corso principale, via Ferruccio, su cui si affacciano negozi, botteghe artigiane, ristoranti e importanti palazzi come Palazzo Banciardi e Palazzo Squarcialupi, entrambi appartenuti a importanti famiglie del paese. All’interno di Palazzo Squarcialupi si trova anche l’Enoteca Antiquaria che raccoglie vini da oltre 100 anni e rappresenta un importante archivio storico per la conservazione delle caratteristiche originali del Chianti Classico.

Da visitare anche la Chiesa di San Salvatore, ricostruita nel 1945 che conserva un prezioso affresco di Lorenzo di Bicci raffigurante la Madonna col Bambino e una statua lignea rinascimentale. A pochi passi, al centro del paese si innalza la Rocca con un alto torrione merlato da cui si gode una splendida vista. All’interno della Rocca, oltre alla sede del Comune di Castellina, si trova anche il Museo Archeologico del Chianti, che conserva reperti archeologici delle zone limitrofe che testimoniano le antiche origini del Chianti.

Newer Post
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: