Buongiorno da Suvereto!

Splendido borgo medievale, le cui origini risalgono a prima dell'anno 1000, incastonato sulle pendici delle colline che dominano il mare e la Costa de

Lago di Burano
Follonica
Castiglioncello

Splendido borgo medievale, le cui origini risalgono a prima dell’anno 1000, incastonato sulle pendici delle colline che dominano il mare e la Costa degli Etruschi, nella verde vallata attraversata dal Cornia, ricco di storia e di arte, Suvereto è un vero gioiello. Il paese, dall’incantevole armonia architettonica, racchiude, dentro alle antiche mura, vicoli lastricati su cui si affacciano case di pietra, palazzi storici, chiese di grande suggestione e chiostri ombrosi. Folti boschi di sugheri, castagni, querce e la macchia mediterranea scendono fino al mare. La campagna fiorente, ricca di viti e di olivi secolari, è attraversata dalla Strada del Vino. Qui è tutto un pullulare di aziende agricole, frantoi, cantine, agriturismi, dove si possono gustare prodotti tipici e piatti che derivano da una genuina tradizione gastronomica. Nei mestieri che si tramandano da generazioni vivono le tradizioni antiche di Suvereto.
I lavori del bosco, della campagna e quello artigiano rimandano ad una storia secolare di impegno e di ricerca: carbonai, sugherai, falegnami, fabbri, impagliatori, fornai: una ricca tradizione di lavori artigiani che si esprime oggi soprattutto nella lavorazione del ferro e del legno. Negli accoglienti negozi del centro storico si possono infatti acquistare splendidi oggetti in ferro battuto e prodotti dell’artigianato tipico. Nelle magiche feste ispirate alla storia ed al folklore che, grazie alla mitezza del clima si svolgono tutto l’anno, il paese rinnova le sue antiche tradizioni, aprendosi all’arte ed alla ricerca del nuovo.

Suvereto

Suvereto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: