Buongiorno da Monteriggioni!

Monteriggioni Monteriggioni è senza dubbio uno dei più classici e noti borghi murati italiani. Fin dal medioevo la sua fama era tale che anche Dant

Cavallucci di Siena
Mantovana con ricotta, fichi e salsa al moscato passito
Buongiorno dall’Abbazia di San Galgano!

Monteriggioni

Monteriggioni

Monteriggioni

Monteriggioni è senza dubbio uno dei più classici e noti borghi murati italiani. Fin dal medioevo la sua fama era tale che anche Dante fa cenno della sua “cerchia tonda” nella Divina Commedia (Inferno canto XXXI vv. 40-41). Le mura, pressoché intatte, coprono una lunghezza di 570 metri e sono intervallate da 14 torri e due porte. La Porta Franca (verso Siena) sorge alla base di un torrione mentre quella di S.Giovanni (verso Firenze) si apre nelle mura ed è difesa da una delle torri del perimetro fortificato.

Recentemente parte del camminamento delle mura è stato reso agibile e visitabile. Dall’alto della cinta difensiva si può ammirare la splendida campagna del Chianti e della Valdelsa oltre che godere della veduta del borgo e delle sue fortificazioni.

Il borgo fu costruito dai Senesi negli anni 1213-1219 su una collinetta a dominio e sorveglianza della via Cassia/Francigena. La sua posizione ideale consentiva di controllare le valli dell’Elsa e dello Staggia in direzione di Firenze, storica rivale di Siena.

 

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: