Chianti

Chianti

La zona del Chianti è particolarmente suggestiva e veramente meravigliosa dal punto di vista ambientale: una lunga serie di dolci colline tutte in continuità tra loro e che non raggiungono i 900 m di altezza lasciando libera la vista di spaziare fino a grandi distanze.
Le immense distese di ulivi e viti, le strade delineate da filari di cipressi, le ginestre poco fuori le piccole aree boscose formano uno spettacolare quadro naturale unico nel suo genere.
Il Chianti, compreso tra le provincie di Firenze, Siena ed Arezzo, è certamente l’area geografica toscana più conosciuta ed apprezzata all’estero. La forte vocazione agricola del territorio e l’abbondanza di corsi d’acqua hanno infatti permesso al Chianti di imporsi a livello internazionale come zona di produzione di alcuni dei migliori vini al mondo. L’area del Chianti Classico, tra Radda, Castellina e Greve, è forse la più rinomata tra tutte le produzioni vitivinicole.
L’origine dell’attività agricola in questo territorio si perde nel tempo, certo è che i vini qui prodotti erano apprezzati già durante la dominazione medicea.
Nel territorio del Chianti si trovano numerosi borghi fortificati di origine medievale posti a breve distanza gli uni dagli altri, a separarli solo i vasti campi coltivati e il dolce andamento delle colline che talvolta li nasconde alla vista. Sono per lo più piccoli centri abitati la maggior parte dei quali è ancora racchiusa all’interno delle antiche mura difensive.