Chiara Francini, Emanuele Salce in: Ti ho sposato per allegria

Teatro Metropolitan di Piombino - 13 Marzo 2014 Una commedia allegra, sfrontata, ironica. Pietro è un avvocato di solida estrazione b

50 sfumature di Pintus
Nogravity Dance Company: Inferno – Divina Commedia
La gatta sul tetto che scotta – Teatro Bucci

Teatro Metropolitan di Piombino – 13 Marzo 2014

Una commedia allegra, sfrontata, ironica. Pietro è un avvocato di solida estrazione borghese, pacato e abituato a una vita regolare; Giuliana è una giovane donna assai spiantata, svitata e pasticciona, con alle spalle una vita sregolata e una fuga da casa giovanissima. I due si sono incontrati, si sono piaciuti e dopo un mese si sono sposati. È passata una settimana dal matrimonio, un matrimonio fatto per allegria, ma poi il matrimonio si fa famiglia e con essa arrivano le regole, una delle quali è che bisogna essere uguali a tutte le altre famiglie. Nasce quindi il gioco (divertentissimo e insieme triste) della “casa”, con tanto di suocera, cognatina e governante, tutti insieme a fare il teatrino delle proprie parti. E con esso, per uguale allegria, la Ginzburg fa nascere il gioco del suo teatro. 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: