Certaldo

Certaldo

Al centro della Valdelsa fiorentina, Certaldo è un borgo storico di antichissime origini riconosciuto dal Touring Club Italiano come una delle più belle mete della toscana. Offre ambienti naturali incontaminati, una gastronomia di eccellenza e tutti i comfort moderni.
Il paese è circondato da colline coltivate principalmente a vite ed olivo sulle quali si intrecciano numerosi sentieri adatti al trekking ed alla mountain bike.
Patria di Giovani Boccaccio, di Certaldo si hanno notizie scritte fin dal 1164 quando risultava essere feudo dei Conti Alberti. Il nucleo storico del paese risulta tutt’oggi quasi totalmente identico al passato medievale: è ancora circondato dalle mura difensive dell’epoca e la via principale svolge sempre la sua funzione di piazza. Su quest’ultima si affacciano i palazzi del potere civico e religioso indispensabili alla vita pubblica medievale.
Simbolo della cittadina è il Palazzo Pretorio, l’antica residenza degli Alberti e di cui oggi si possono visitare le prigioni, l’archivio, la sala delle udienze, la cappella e gli alloggi privati.
Certaldo è ricca di musei e chiese in cui sono custoditi veri e propri capolavori dell’arte medievale e rinascimentale. E’ il caso della casa-museo di Boccaccio e del Museo di Arte Sacra allestito all’interno delle sale del locale ex-convento agostiniano del ‘400. In quest’ultimo sono esposti dipinti, sculture e paramenti sacri di varie epoche.