Pietrasanta

Pietrasanta

Stretta tra il mare e le Alpi Apuane, Pietrasanta è una dei centri principali della Versilia. Ambitissima meta di turismo estivo, la città è stata fondata nel 1255 da Giuscardo Pietrasanta che acquisì il controllo di questo territorio dopo aver scacciato i precedenti feudatari.
Pietrasanta fu a lungo contesa tra le città di Lucca, Pisa e Genova, ma alla fine a prevalere fu Firenze. Appena ottenuto il controllo della cittadina, i Medici cominciarono a sfruttare i grandi depositi di marmo locali. I blocchi provenienti da Pietrasanta venivano utilizzati per decorare moltissimi edifici sia nella stessa Firenze che in altre città della sua area di influenza.
La lavorazione del marmo è ancora oggi una delle principali attività su cui Pietrasanta si basa, ma nel corso degli anni l’amministrazione locale ha saputo sfruttare tale ricchezza per trasformare la città in un centro d’arte attivo tutto l’anno.
Sono ormai moltissimi gli artisti che hanno esposto le loro opere d’arte nella piazza, nelle strade e nelle gallerie di Pietrasanta.
Spesso passeggiando lungo le vie principali della città, si possono incontrare istallazioni artistiche di importanti esponenti della scena d’arte contemporanea internazionale.
Pietrasanta presenta un centro storico particolarmente ben curato e ricco di monumenti: il Duomo, il teatro, la torre civica, il chiostro, la biblioteca.
La città è dotata anche di uno sbocco diretto sul mare dove si trova una lunga spiaggia di sabbia, un bellissimo parco-pineta e numerosi locali per il divertimento dei turisti.