Viareggio

Viareggio

Viareggio si estende lungo la costa della Versilia lasciandosi alle spalle la catena delle Alpi Apuane. Rinomata località estiva della regione, Viareggio è ogni anno invasa da turisti italiani e stranieri diretti per lo più sulla lunga e ampia spiaggia di sabbia della città.
Oltre che per il turismo balneare, Viareggio è famosa nel mondo anche per i suoi cantieri navali, la pesca, la floricoltura ed il carnevale.
Quest’ultimo è la manifestazione più attesa dell’anno da tutti i viareggini: nel mese di Febbraio la passeggiata a mare diventa protagonista delle sfilate dei carri di cartapesta con ballerini, musica e figuranti in costume. Ogni carro allegorico è ispirato ad un tema di attualità e spesso ironizza sulle figure di personaggi della politica e dello spettacolo della scena internazionale.
La passeggiata, per l’occasione, si trasforma e da vita ad uno spettacolo unico che attira in città moltissimi visitatori anche dall’estero.
La fondazione di Viareggio risale al secolo XI, ma inizialmente il paese si sviluppò attorno alla Torre Matilde che fu realizzata nel 1500 per difendere il piccolo porto dagli attacchi dei pirati. In seguito Viareggio si espanse lungo la costa e oltre il canale Burlamacca nella zona della Darsena, crebbe anche di importanza e a partire dal 1820 iniziò ad attirare alcuni villeggianti sulla sua spiaggia.
All’inizio del XX secolo vennero allora costruiti diversi edifici in stile liberty ed art decò per il divertimento ed il relax dei turisti, molti di questi si possono ammirare tutt’ora lungo la passeggiata ed i viali principali di Viareggio.
Particolarmente nota è poi la località di Torre del Lago Puccini così chiamata in onore del famoso compositore italiano che qui scrisse alcune delle sue opere più belle. La villa vista lago che possedeva è oggi un museo aperto al pubblico.