Lo Spedale degli Innocenti – Firenze

L’Ospedale degli Innocenti di Firenze è stato realizzato da Brunelleschi nel XV secolo e si trova in piazza della Santissima Annunziata, con la Loggia

Cappelle Medicee
13 – 15 Aprile 2018: Florence Bike Festival 🗓 🗺
Basilica di San Miniato al Monte

L’Ospedale degli Innocenti di Firenze è stato realizzato da Brunelleschi nel XV secolo e si trova in piazza della Santissima Annunziata, con la Loggia del Brunelleschi (1419) può essere considerata la più antica opera di architettura rinascimentale.Dopo la metà del XV secolo vennero aggiunti dieci tondi in terracotta di Andrea della Robbia.
Nel loggiato sopra il portico troviamo un piccolo museo delle opere d’arte raccolte nei secoli grazie a donazioni. Vi sono esposti affreschi staccati e opere di Sandro Botticelli, Luca della Robbia, Piero di Cosimo e vi si ammira la bella Adorazione dei pastori di Domenico Ghirlandaio, maestro di Michelangelo.
Dopo l’alluvione di Firenze del 1966 è stato restaurato cercando di riportare in vista le strutture del complesso del XV secolo.
L’ospedale degli Innocenti è la prima istituzione di questo genere in Europa (1419). Ideato per curare e allevare i bambini orfani o abbandonati e dar loro un mestiere, lo “Spedale” fu edificato al tempo della Repubblica fiorentina per volontà dell’Arte della Seta, che lo finanziò interamente, e affidato a Brunelleschi, che qui realizzò un esempio armonico e razionale di architettura ospedaliera nell’insieme di chiostri, portici, refettori, dormitori, infermerie e “nursery”. In questo edificio Brunelleschi mirò prevalentemente alla funzionalità, e si valse così di uno dei primi esempi di architettura modulare, che tuttavia nell’estetica rinascimentale non poteva che risultare piacevole, data la costante ricerca, da parte dell’arte di questo periodo, di equilibrio e di armonia geometrica. Il chiostro vede infatti una precisa equivalenza fra la corda dell’arco, l’altezza delle colonne e la profondità del portico, un’uguaglianza fra le tre dimensioni che crea per ogni campata un modulo spaziale cubico, geometricamente perfetto, la cui ritmica successione genera una cristallina purezza d’insieme.

Spedale degli Innocenti

Spedale degli Innocenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: